sport >> Altri sport >> VITTORIA IMPAVIDA

Editoriali

  • I VERI PERICOLI

    Dal vanto dell’ipocrisia alla bizzarra intolleranza. Come si riciclano i vecchi tromboni democristiani … anche localii

  • SETTEMILIONI

    IL NOSTRO GIORNALE ON LINE SUPERA SETTE MILIONI DI VISITATORI UNICI

  • A CALDO

Guida TV

VITTORIA IMPAVIDA
VITTORIA IMPAVIDA

Arrivano da Taviano i primi punti conquistati in trasferta per una SIECO dai due volti contro una PAG in grado di mettere in serissima difficoltà
gli impavidi soprattutto nella parte centrale dell’incontro. Gara da subito difficilissima con Bigarelli e Ruiz in stato di grazia.

SIECO in

chiaroscuro, capace vincere recuperando uno svantaggio di 8 punti nel
primo set, per poi svanire completamente nel secondo e nel terzo
parziale lasciando campo libero ai salentini praticamente perfetti in
ogni fondamentale. Scatta qualcosa nei giocatori abruzzesi che nel
quarto set decidono di tornare a giocare. Taviano è disorientata, la
SIECO prende il largo e riapre l’incontro portando di prepotenza la gara
al quinto set. Questa volta la concentrazione è massima, come l’intesa
Lanci Bencz che risulterà alla fine decisiva per la conquista di quei
due punti che fino a poco prima sembravano impossibili.
 
 
PRIMO SET. Al via con Andrea Lanci al palleggio e Bencz opposto, Simoni
e Menicali al centro, Ottaviani e Tartaglione schiacciatori, Libero
Provvisiero. Padroni di casa che schierano Mariella palleggiatore e
Bigarelli opposto. Smiriglia e Torsello centrali, Ruiz e Astarita
schiacciatori. Libero Bruno.
 
Il primo servizio è della Sieco con Ottaviani ma sono i padroni di casa
a trovare subito il punto con Bigarelli. Del Taviano è anche il primo
errore al servizio con Smeriglia. Arrivano quindi due ace con Bigarelli
5-1. Inizio bomba dei salentini che allungano sul 9-4 la Sieco soffre
ancora in ricezione e Mister Nunzio Lanci chiama tempo. Il muro di
Taviano prima e un Ace di Bigarelli poi fanno segnare il 15-7. Nunzio
Lanci prova a rinforzare la ricezione chiamando in causa Di Meo al posto
di Tartaglione. Scelta felice, il nuovo entrato fa muro ed è 15-9.
Rosicchia ancora un punto la SIECO e Mister Licchelli chiama il suo
primo time-out sul 15-10. Fischiato un fallo di formazione alla SIECO
che regala il 19-14 al Taviano. Buono il turno di Andrea Lanci al
servizio che mette in difficoltà la ricezione giallorossa, mini break e
punteggio 19-17. Bencz fa il 20 pari. ACE di Ottaviani, positivo anche
il suo turno in servizio e la SIECO è avanti per la prima volta 20-21.
Muro di Di Meo e la SIECO allunga 21-23. Bencz fa ancora punto ed ora
sono 3 i punti set per la SIECO. Si fa sotto Taviano 23-24 e Mister
Lanci chiama Time-Out per far tirare il fiato ai suoi in un momento
importantissimo. È Michele Simoni a completare la rimonta per l’Ortona
23-25
 
SECONDO SET. Invariata le formazioni con Di Meo che resta in campo.
Subito avanti la SIECO 0-3 con Di Meo che sfoggia un efficace pallonetto
a beffare il muro della squadra di casa. Striscia più che positiva per
Taviano che trova il pareggio RUIZ e poi addirittura il sorpasso con un
muro su Milan Bencz. Situazione ribaltata. Scappano avanti 7-4 i
tavianesi e Lanci chiama Time Out per fare il punto della situazione.
10-5 con un Ruiz incontenibile. Buona l’intesa di Mariella con il suo
opposto Bigarelli, nella fase centrale del set Taviano mantiene un
vantaggio di 4 punti: 14-10. Arriva il secondo Time Out di Mister Lanci
con i padroni di casa che trovano un vantaggio di sette punti 17-11. Ace
di Smeriglia che infierisce sulla SIECO 21-13. Finisce un set da incubo
per la SIECO 25-14
 
Al rientro del TERZO SET le formazioni sono invariate rispetto al
precedente parziale. Subito Break a favore di Taviano 5-1 con la SIECO
in affanno in ricezione. La palla di Ottaviani tocca la banda e Lanci
chiama Time Out, la Sieco è sotto 7-2. Ace di Mariella 9-2. Ancora ACE
di Taviano 11-2 ed il coach ortonese chiama un cambio: out Di Meo e
dentro Tartaglione. Menicali si fa murare e viene quindi sostituito da
Zanini 11-2. Ancora ace per Taviano 13-2. Continua implacabile il
Taviano a macinare punti 14-2 e Zanettin sostituisce Milan Bencz. Il
secondo Time Out di Nunzio Lanci arriva quando il il tabellone segna
15-2. L’errore al servizio di Ottaviani 16-3 è la conferma che la SIECO
proprio non funziona: 19-5 e l’incubo continua. Entra anche Alessio
Sitti che fa subito muro: 19-7. Ancora un Ace di Bigarelli 21-7. A
Bigarelli risponde per le rime Tartaglione 21-9. Time Out anche per
Licchelli sul 21-10 ma Tartaglione non si fa distrarre e al rientro fa
21-11 ancora su servizio. Il Taviano mette in cassaforte il set con
l’errore di Sitti che batte fuori 25-13.
 
Nel QUARTO SET la SIECO rientra con il sestetto tipo. L’ace di BENCZ
porta la SIECO in vantaggio di due punti: 2-4. Buon servizio di Andrea
Lanci che mette in difficoltà la ricezione ospite e fa avanzare i suoi
6-10 e Taviano costretta al Time Out. Servizio Float di Menicali e
Taviano in difficoltà, Ruiz mette fuori un pallonetto 8-13. Fallo di
Bigarelli e la SIECO guadagna un altro punticino di vantaggio 11-16.
Palla OUT di Bigarelli e mister Licchelli chiede Video Check che si
trova ad intervenire per la prima volta. L’elettronica conferma la
decisione arbitrale, la SIECO fa 13-19 e allora il coach pugliese chiama
Time Out per frenare la fuga ortonese. La Pag Volley accusa un po’ di
stanchezza e la SIECO si porta sul 14-22. Errore di Torsello regala il
SET BALL alla SIECO che ha la possibilità di riaprire la partita. È
Tartaglione a chiudere il set e a portare la SIECO finalmente sveglia al
TIE BREAK 17-25
 
Ultimo e decisivo QUINTO SET. Si tratta del Primo Tie Break per entrambe
le squadre. L’errore di Milan Bencz spezza l’incontro e la PAG TAVIANO
ottiene il primo break del parziale 3-2. Scappa avanti la SIECO grazie
al servizio di Tartaglione che non permette una ricezione pulita al
Taviano: 3-5 e Licchelli chiama Time-Out. Errore al servizio dei padroni
di casa e si cambia il campo sul 5-8. Fischiata doppia a Mariella 5-9.
Rosicchiano due punti i padroni di casa e Lanci tenta di spezzare il
ritmo con un time-out sul 7-9. Menicali gioca bene sul muro, in veloce
trova il mani e fuori 8-11. Ancora un Milan Bencz inarrestabile
costringe Licchelli al secondo time-out 8-12. Lanci chiede l’aiuto del
video-check su una presunta palla toccata al muro e data fuori dagli
arbitri ma la decisione è confermata: palla fuori e 9-12. Un muro di
Michele Simoni regala il Match Ball all’Ortona 9-14. 11-14, dopo un ace
di Bigarelli Nunzio Lanci chiama tempo. Bigarelli spedisce sulla rete
l’ultimo punto della partita 11-15 e due punti preziosissimi guadagnati
da una SIECO, questa sera in versione Dr. Jekyll & Mister Hyde.
 
Mister Nunzio Lanci: «Non è stata di certo una sorpresa, sapevamo di
dover incontrare una squadra tosta. I nostri avversari hanno dimostrato
tutto il loro valore mettendoci alle corde nel secondo e nel terzo set.
Bravi noi a darci la scossa e a ribaltare una situazione davvero
difficile.».
 
Michele Simoni: «È stata una partita difficile. Il pubblico è molto
caloroso e noi sappiamo bene quanto possa essere d’aiuto essere
supportati con tanto trasporto. Abbiamo avuto un calo deciso nei due set
che il Taviano ha dominato ma bravi anche noi a risorgere e portare a
casa due punti da un palazzetto che metterà in difficolta tutte le
squadre che ci passeranno»
 
 
Pag Taviano – Sieco Service Impavida Ortona 2-3: 23/25 (30 minuti),
25/14 (24 minuti), 25/13 (23 minuti), 17/25 (26 Minuti), 11/15 (22
minuti).
 
SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA: Simoni 5, Pesare (L), Zanettin 1, Bencz
28, Tartaglione 8, Ottaviani 7, Sitti 1, Provvisiero (L), Di Meo 6,
Lanci 1, Zanini, Menicali 4.
 
PAG TAVIANO: Percoco, Musardo, Beltrami n.e, Astarita 10, Torsello 6,
Bigarelli 30, Ruiz 25, Mariella 5, Smiriglia 6, Bruno (L), Piedepalumbo
n.e.
 
La replica dell’incontro sarà trasmessa Lunedì 9 Ottobre alle ore 16.15
su RETE OTTO SPORT (Canale 11 del DTT) e alle 20.30 su TELEMARE (canale
113 del DTT).
 
 
(Foto: Biagio Franchetti)
 
 
 
Ufficio Stampa Sieco Service Impavida Ortona