sport >> Altri sport >> LA SIECO SI ARRENDE A CANTÙ

Editoriali

Guida TV

LA SIECO SI ARRENDE A CANTÙ
LA SIECO SI ARRENDE A CANTÙ

Cantù, 4 dicembre 2017 - Ancora a secco di punti la SIECO Impavida Ortona che rimedia a Cantù una sconfitta per tre set a uno. Una gara equilibrata, tranne che per il primo e l’ultimo set, nei quali la SIECO prima e Cantù dopo hanno vinto con ampio margine. Ortonesi protagonisti di una rimonta nel secondo parziale, non riuscita per pochissimo. Gli impavidi, che perdevano 22-17, erano riusciti a tornare sotto fino al 23-22 senza però riuscire a capitalizzare. Si spegne la luce nel finale del terzo set e Cantù ne approfitta per scivolare senza troppo sforzo verso la conquista del parziale.

Quarto set, invece completamente dominato da un Cantù che ha avuto in Caio e Ricardo due pedine fondamentali per la conquista dei tre punti.

 

PRIMO SET: Padroni di casa che schierano il palleggiatore Baratti e Caio opposto, i martelli Ricardo e Cominetti R., i centrali Monguzzi e Robbiati, Libero Butti. La SIECO scende invece in campo con Andrea Lanci al palleggio e Zanettin opposto. Il reparto centrali è affidato alla coppia Simoni/Menicali mentre le bande saranno Ottaviani e Ogurčák. Libero Provvisiero. Primo servizio e primo punto per i padroni di casa 1-0. Arriva anche il break con l’ace di Monguzzi 2-0. Il primo errore al servizio è degli ortonesi, Zanettin la spedisce sulla rete 4-2. Bel recupero del Libero Provvisiero, che da fondo campo tiene in gioco la palla con una mezza rovesciata, ma i canturini riescono comunque a guadagnare il punto sulla successiva ricostruzione. 6-4. Fischiata l’invasione a Caio che si auto-accusa, ora il punteggio è 7 pari. Menicali fa muro e la Sieco perfeziona il sorpasso 7-8. Zanettin gioca sul muro 9-7 ed il parziale di 0-3 costringe mister Cominetti a chiamare il suo primo time-out. Muro solitario di Zanettin 10-7. Out il servizio di Cantù 8-12. Fa meglio dall’altro lato Ottaviani, servizio al salto ed ACE 13-8. Bel palleggio filo rete ad una mano di Andrea Lanci e Menicali la mette a terra 9-15. Ogurčák la gioca sul muro che spedisce fuori 11-18 e secondo time-out richiesto dai padroni di casa. Doppio cambio per la SIECO, dentro Sitti e Tartaglione per Zanettin e Lanci. Ogurčák mette in difficoltà la ricezione ospite con il suo servizio float, sulla ricostruzione Sitti, la serve al centro per Simoni che fa 13-20. Quando il punteggio è 15-22 si chiude il doppio cambio ortonese, tornano in campo Lanci e Zanettin. Menicali segna il ventiquattresimo punto per la SIECO, 16-24 e otto set point a disposizione per gli adriatici. È Zanettin che mette a terra la partita del set, che termina 17-25

 

SECONDO SET che parte con la novità Piazza per la Pool Libertas Cantù. Non al meglio della condizione era entrato nel corso del precedente parziale. Invariato, invece, lo starting six della SIECO. Inizio di set molto equilibrato, si gioca punto su punto. L’ace di Ogurčák era sfuggito all’occhio dell’arbitro, ma non a quello del video-check 4-5. Provvisiero costretto ad uscire per un problema ad una gamba, al suo posto entra Pesare. Il primo break del set è merito di Ottaviani, 5-7. L’ace di Roberto Cominetti riporta il punteggio in perfetto equilibrio 8-8. Ace fortunoso dei padroni di casa, la palla viene fermata dal nastro e mette fuori causa Pesare, 11-10. Murato Ogurčák e Cantù al doppio vantaggio 13-11, così Nunzio Lanci chiama il suo primo tempo in questo set. Torna in campo Provvisiero e subito dopo Ogurčák sceglie il pallonetto ed è di nuovo pari 13-13. Ottaviani gioca d’astuzia 17-17. Scappa avanti Cantù 20-17, Lanci cerca di bloccare la fuga con il suo secondo time-out. Continua il momento “no” per gli Impavidi, la distanza tra le due squadre si allunga ulteriormente 22-17. Rosicchia qualche punto Ortona che torna a -2, costringendo mister Cominetti a chiamare attorno a sé i suoi. 22-20. Errore di Cominetti e subito un nuovo time-out per Cantù 23-22. Set equilibrato fino alla fine. Prova il colpaccio Nunzio Lanci chiamando un video-check per palla dentro/fuori, ma è tutto inutile, l’arbitro questa volta aveva ragione ed il parziale si chiude 25-23.

Squadre in campo per il TERZO SET. Torna in campo Baratti per Piazza mentre nessuna novità da rilevare negli impavidi. Il muro di Michele Simoni vale il primo break 0-2. Muro di Menicali 4-7. Buono il muro di Ricardo e la Pool Libertas riaggancia gli ospiti 8-8. Caio la tira veramente forte, la Sieco non riesce a costruire e Canturini avanti 11-10. Caio in gran spolvero, break per Cantù 14-12. Allunga Cantù 16-13, così Nunzio Lanci ferma il gioco. L’ace di Ottaviani è confermato anche dal video-check, e punteggio ancora in parità 16-16. Buono l’attacco al centro di Monguzzi 18-18. Alza il muro Nunzio Lanci, dentro Sitti e Tartaglione per Zanettin e Lanci. L’ace di Ricardo, 22-20 scandisce il tempo del secondo time out ortonese. Ingenuità di Ottaviani che fallisce un bagher d’appoggio e canturini vicini alla chiusura del set 23-20. Ortona smette di funzionare e Cantù si prende il set che vale almeno un punto. 25-20.

 

Si rientra per il QUARTO SET e Cantù parte subito forte. Caio fa mani-out su Simoni 3-1. Serie di “favori” scambiati dall’area di servizio, e canturini sempre avanti di due punti 9-7. Muro di Simoni 9-9. Ace di Caio, 11-9 ed è ora di chiamare tempo per la panchina di Ortona. Caio e Ricardo sono inarrestabili, 15-9. Nunzio Lanci decide che è ora di cambiare, entrano Sitti, Tartaglione e Pesare. Si allunga ancora il vantaggio dei padroni di casa 18-10. Non è solo potenza Caio, che piazza la palla dove nessuno degli ortonesi può arrivare 20-13. Non si intendono Sitti e Menicali ed i punti sono 22-13. Set e match che si chiudono con una decisione presa dal video-check per una invasione ortonese che vale il punto finale del 25-16

 

Menicali, centrale della Sieco Impavida Ortona: «Brutta sconfitta. Peccato perché eravamo partiti molto bene, eravamo stati bravi nel mettere pressione all’avversario in ogni fondamentale. Poi dal secondo set loro hanno cominciato a crescere mandandoci in difficoltà. Continuiamo a fare troppi errori nei momenti topici e questo influenza in negativo anche il nostro morale. Dobbiamo lavorare tanto sul gioco e su noi stessi.»

TABELLINI:

Pool Libertas Cantù: Baratti, Caio 24, Ricardo 24, Cominetti 9, Monguzzi 13, Robbiati 7, Butti (L), Olivati 1, Suraci n.e, Piazza, Danielli n.e, Frattini n.e. Allenatore: Cominetti

Sieco Impavida Ortona: Simoni 8, Pesare (L) n.e., Zanettin 12, Bencz n.e., Tartaglione 3, Ottaviani 14, Sitti, Provvisiero (L), A. Lanci 1, Zanini n.e, Ogurčák 14, Menicali 10. Allenatore: N. Lanci

NOTE:

Pool Libertas Cantù - Sieco Service Impavida Ortona 3-1 (17-25; 25-23; 25-20; 25-16)

Durata Set: I (24’), II (32’), III (28’), IV (25’)

Durata incontro: 1h49’

Muri Punto: Cantù 11; Ortona 11

Aces: Cantù 8; Ortona 3;

Errori Al Servizio: Cantù 15; Ortona 10

Arbitri: Cecconato Luca, Sessolo Maurina