sport >> Altri sport >> RIDE 2 PARKS

Editoriali

Guida TV

RIDE 2 PARKS
RIDE 2 PARKS

L'Aquila, 5 giugno 2019 - Ride 2 Parks è la palestra per diventare ultracycler, posizionata a mezza strada tra le “randonnèe” e le “ultra” e vivrà il suo momento clou a L’Aquila domenica 9 giugno nel decennale del sisma. Un percorso duro, esigente e suggestivo che promette sensazioni difficili da dimenticare: 208 chilometri da affrontare tutti d’un fiato con oltre 4000 metri di dislivello circa con tratto competitivo cronometrato (Strava) sulla rampa del Gran Sasso d'Italia di Campo Imperatore. Per essere classificati al tratto cronometrato, bisogna caricare il file su Strava entro 48 ore dallo svolgimento della prova.

Chi può partecipare?

Tutti i ciclisti di ambo i sessi tesserati con una ASD affiliata alla FCI o a un Ente di Promozione Sportiva, esempio UISP, ACSI ecc. la cui licenza sia valida nell’anno in corso, in modo da garantirgli le coperture sanitarie previste dal DM 18/02/1982 ovvero il possesso del certificato medico di idoneità alla pratica del ciclismo di tipo agonistico.

Come si ottiene il diploma “finisher full”?

Il diploma “FINISHER FULL” sarà assegnato (E spedito via posta ordinaria) a tutti i ciclisti che termineranno la loro prova nei tempi compresi tra quelli di seguito riportati e che seguono le direttive dei brevetti BRM/ACP dell’Associazione Randonneur Audax Italia.

Tempo minimo: 07 h e 00 m

Tempo massimo: 13 h e 30 m

Come si ottiene il diploma “finisher”?

Alla RIDE2PARKS tutti sono FINISHER dunque tutti riceveranno il diploma (via posta ordinaria) con la peculiarità che ognuno avrà impressi sullo stesso, differenti dati. Il ciclista può decidere di fermarsi in qualunque momento e decidere di piazzare la propria bandierina. Una volta raggiunti dal mezzo che lo riporterà alla propria macchina o albergo, verranno annotati i chilometri affrontati e l’altimetria raggiunta. Tali dati saranno riportati sul diploma che diventerà il record personale da battere anno dopo anno.

Esiste una classifica finale?

La RIDE2PARKS non è una gara ma una prova di resistenza con sé stessi. Verrà utilizzato però un vero sistema di Timing unitamente al GPS T-Track i quali permetteranno di monitorare i ciclisti sul percorso che dovranno comunque fermarsi per ottenere i timbri di passaggio dai check point preposti.

Al termine verrà stilato un ordine di arrivo con i tempi, non una vera e propria classifica.

Cosa è il tratto cronometrato?

Tra i chilometri 140 e 150 verrà posizionato il segmento cronometrato RH+. Inizio e fine sarà visibile dai cartelli dedicati. Il tratto cronometrato non è obbligatorio anche se tutti dovranno percorrere il pezzo di strada in oggetto. Solamente chi vorrà concorrere al premio (casco e occhiale RH+ per la prima donna e per il primo uomo), potrà scaricare il suo dato Strava nella sezione RIDE2PARKS ed apparire in classifica.