sport >> Altri sport >> FESTA DELLA PALLAVOLO

Editoriali

Guida TV

FESTA DELLA PALLAVOLO
FESTA DELLA PALLAVOLO

Francavilla al mare, 14 ottobre 2019 - Palazzo Sirena ha ospitato nella mattinata odierna la Festa della Pallavolo Abruzzese, evento organizzato dal comitato regionale Fipav Abruzzo e diventato un appuntamento tradizionale per il movimento pallavolistico regionale. La manifestazione, condotta da Dario Da Roit con il contributo del presidente Fipav Abruzzo Fabio Di Camillo, ha visto salire sul palco importanti ospiti del panorama nazionale e internazionale della pallavolo e del beach volley.

Dopo i saluti del sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani, sono intervenuti il vicepresidente della Federazione Italiana Pallavolo, Giuseppe Manfredi, il delegato provinciale del Coni Chieti, Gianfranco Milozzi, la referente di Educazione Fisica Ufficio Territoriale di Pescara, professoressa Tiziana Carducci.

La Festa della Pallavolo Abruzzese vuole essere un momento celebrativo ma anche formativo, ecco che quindi la presenza del dottor Francesco Marrocchi è risultata particolarmente significativa. Questi, responsabile dell’Istituto di credito sportivo Marche e Abruzzo, ha illustrato i finanziamenti agevolati previsti a favore delle società sportive del nostro territorio. Poi è iniziata la fase delle premiazioni delle società vincitrici dei campionati regionali di categoria e di serie nella stagione 2018/2019, oltre che degli atleti e tecnici che si sono distinti nel panorama nazionale e internazionale. Tra questi sono salite sul palco Claudia Scampoli e Dalila Varrassi, assolute protagoniste nel beach volley così come Alberto Di Silvestre, campione d’Italia under 21 della disciplina, accompagnati dai tecnici Caterina De Marinis ed Ettore Marcovecchio. Assegnato un riconoscimento anche a Francesco Vanni, vincitore della Coppa Italia di beach volley e premiato da una leggenda della pallavolo qual è Joel Despaigne.

La novità di questa edizione della Festa della Pallavolo Abruzzese è stata la premiazione di allenatori e membri dello staff delle Nazionali giovanili che hanno conquistato importanti risultati durante l’ultima stagione, contribuendo sensibilmente a far crescere il movimento pallavolistico italiano in campo internazionale. A Palazzo Sirena sono stati presenti Monica Cresta ed Enrico Cecamore, rispettivamente allenatrice e team manager della Nazionale maschile under 21 medaglia d’argento ai campionati mondiali 2019; Vincenzo Fanizza e Glauco Ranocchi, allenatore e preparatore atletico della Nazionale maschile under 19 medaglia d’oro ai campionati mondiali 2019.

L’attenzione, inoltre, è stata rivolta anche agli arbitri con riconoscimenti a Simone Montili e Francesco Sacrini, due direttori di gara abruzzesi promossi al ruolo nazionale. Infine l’assegnazione dell’Abruzzo Volley “Auàrd” 2019, una scultura originale in pietra della Majella realizzata da Luigi D’Alimonte. Il premio vuole celebrare personalità abruzzesi e non che si distinguono nel mondo della pallavolo. E quest’anno è stato consegnato a Giuseppe Manfredi, vicepresidente della Federazione Italiana Pallavolo, che nel ritirare il riconoscimento ha garantito anche per la stagione sportiva alle porte l’organizzazione di eventi importanti in Abruzzo.

«La Festa della Pallavolo Abruzzese è un appuntamento importante alla vigilia del nuovo anno. Riteniamo di aver fatto delle ottime cose, dimostrando che in questa regione è possibile organizzare eventi nel migliore dei modi. Vogliamo continuare su questa scia e fare bene anche nel 2020», ha commentato il presidente Fabio Di Camillo. «Siamo ambiziosi e dopo aver portato la Nazionale maschile quest’anno, nei prossimi mesi ci piacerebbe ospitare quella femminile». E sul premio a Manfredi ha spiegato: «Lo abbiamo voluto ringraziare perché si è sempre dimostrato sensibile alle nostre richieste. L’auspicio è di poter continuare ad avere in lui un amico della pallavolo abruzzese».